Etichetta Barolo Docg Contessa di Castiglione Arione

Sapevi che dietro al nome “Barolo DOCG Contessa di Castiglione” si cela la storia di una delle donne più affascinanti e influenti del XIX secolo?

Virginia Oldoini, Contessa di Castiglione, cugina di Camillo Benso Conte di Cavour, non fu solo una nobildonna di eccezionale bellezza, ma anche un’agente segreta che giocò un ruolo cruciale nelle relazioni franco-italiane, diventando amante di Napoleone III e influenzando le sorti dell’Italia durante il processo di unificazione.

Ma come fa la storia di una donna che ha sedotto un imperatore e influenzato il corso della politica europea a riflettersi in un bicchiere di Barolo? Scopriamolo insieme!

Ideale con:

Formaggi Stagionati o Erborinati

Legumi o Funghi

Polenta

Preparazioni a base di Carni Rosse

Preparazioni a base di Selvaggina

Nel cuore pulsante del Piemonte, tra dolci colline avvolte dalla nebbia mattutina, si estende la terra delle Langhe, culla del Barolo DOCG Contessa di Castiglione.

I suoli calcareo-argillosi e marnosi, la posizione geografica privilegiata, abbracciata dalle Alpi, e un microclima ideale, conferiscono a questa zona caratteristiche uniche, essenziali per la coltivazione dell’uva Nebbiolo, da cui nasce esclusivamente il Barolo il “Re dei Vini”.

Come si produce Barolo Docg Contessa di Castiglione

La produzione del Barolo DOCG Contessa di Castiglione è un’arte che richiede pazienza, sapienza e rispetto per le tradizioni.

La vendemmia è manuale e avviene solitamente nella prima o seconda settimana di ottobre quando l’uva nebbiolo raggiunge il perfetto grado di maturazione.

Segue il processo di fermentazione a temperatura controllata: il mosto entra in contatto con le bucce e i vinaccioli, per estrarre colore, tannini e aromi.

Dopo la fermentazione, il vino è trasferito in grandi botti di legno. Qui riposa e si affina per almeno 18 mesi, un periodo cruciale che contribuisce alla complessità del suo bouquet. Successivamente l’invecchiamento prosegue in bottiglia fino a raggiungere i 38 mesi totali, permettendo al Barolo di sviluppare la sua espressione più completa, unendo la forza del carattere a una sorprendente eleganza.

La degustazione

Immagina ora di tenere tra le mani un calice di Barolo DOCG Contessa di Castiglione, osserva il colore rosso granato profondo, con quei riflessi aranciati che solo il tempo sa regalare.

Avvicina il baloon al naso e lasciati avvolgere da un profumo intenso e complesso: note di violetta e rosa si intrecciano a sentori di vaniglia, spezie e un leggero accenno di catrame, tipico dei grandi Barolo.

Un sorso, e la sua struttura robusta, equilibrata da tannini setosi e un’acidità vivace, danza sul palato, rivelando un gusto pieno, austero ma vellutato, con un retrogusto persistente che ricorda frutta rossa matura, liquirizia e tabacco. Chiudi gli occhi e senti come ogni elemento si fonde armoniosamente, lasciando una sensazione calda, profonda e incredibilmente piacevole che persiste, invitandoti a un altro sorso, a un’altra scoperta.

E ora la parte più interessante: gli abbinamenti.

Cominciamo con due piatti piemontesi a base di selvaggina: un civet di lepre, dove la ricchezza del piatto si fonde con la robustezza del Barolo, e un brasato al Barolo con polenta, un classico che esalta le note terrose e speziate del vino.

Per i mesi più caldi, ti suggerisco una tartare di manzo con scaglie di tartufo estivo oppure un carpaccio di pesce spada affumicato, che con la loro freschezza bilanciano l’intensità del Barolo.

E per le serate invernali? Un osso buco alla milanese o delle pappardelle al ragù di cinghiale, piatti che richiedono un vino con corpo e personalità per eccellere.

Ma perché non osare anche con abbinamenti meno convenzionali? Prova il Barolo DOCG Contessa di Castiglione con un formaggio erborinato come un Roquefort o un cioccolato fondente al 70%, scoprirai un’armonia di gusti che ti sorprenderà.

Pronto per goderti l’esperienza con Barolo Docg Contessa di Castiglione?

Clicca su “aggiungi al carrello” e porta a casa tua un pezzo di Piemonte, direttamente dalla storica Canelli.

Il Barolo DOCG Contessa di Castiglione ti aspetta per trasformare ogni occasione in un ricordo indimenticabile.

E non preoccuparti per l’imballaggio: è certificato e totalmente riciclabile, perché rispettiamo il vino tanto quanto il pianeta!

 

 

Scheda prodotto

Il bicchiere corretto per Barolo Docg Contessa di Castiglione
è il Ballon rosso invecchiato.

È proprio quello che cercavi?

Acquista Barolo Docg Contessa di Castiglione ora!

22,00

Condividi

Descrizione

Nel cuore pulsante del Piemonte, tra dolci colline avvolte dalla nebbia mattutina, si estende la terra delle Langhe, culla del Barolo DOCG Contessa di Castiglione.

I suoli calcareo-argillosi e marnosi, la posizione geografica privilegiata, abbracciata dalle Alpi, e un microclima ideale, conferiscono a questa zona caratteristiche uniche, essenziali per la coltivazione dell’uva Nebbiolo, da cui nasce esclusivamente il Barolo il “Re dei Vini”.

Come si produce Barolo Docg Contessa di Castiglione

La produzione del Barolo DOCG Contessa di Castiglione è un’arte che richiede pazienza, sapienza e rispetto per le tradizioni.

La vendemmia è manuale e avviene solitamente nella prima o seconda settimana di ottobre quando l’uva nebbiolo raggiunge il perfetto grado di maturazione.

Segue il processo di fermentazione a temperatura controllata: il mosto entra in contatto con le bucce e i vinaccioli, per estrarre colore, tannini e aromi.

Dopo la fermentazione, il vino è trasferito in grandi botti di legno. Qui riposa e si affina per almeno 18 mesi, un periodo cruciale che contribuisce alla complessità del suo bouquet. Successivamente l’invecchiamento prosegue in bottiglia fino a raggiungere i 38 mesi totali, permettendo al Barolo di sviluppare la sua espressione più completa, unendo la forza del carattere a una sorprendente eleganza.

La degustazione

Immagina ora di tenere tra le mani un calice di Barolo DOCG Contessa di Castiglione, osserva il colore rosso granato profondo, con quei riflessi aranciati che solo il tempo sa regalare.

Avvicina il baloon al naso e lasciati avvolgere da un profumo intenso e complesso: note di violetta e rosa si intrecciano a sentori di vaniglia, spezie e un leggero accenno di catrame, tipico dei grandi Barolo.

Un sorso, e la sua struttura robusta, equilibrata da tannini setosi e un’acidità vivace, danza sul palato, rivelando un gusto pieno, austero ma vellutato, con un retrogusto persistente che ricorda frutta rossa matura, liquirizia e tabacco. Chiudi gli occhi e senti come ogni elemento si fonde armoniosamente, lasciando una sensazione calda, profonda e incredibilmente piacevole che persiste, invitandoti a un altro sorso, a un’altra scoperta.

E ora la parte più interessante: gli abbinamenti.

Cominciamo con due piatti piemontesi a base di selvaggina: un civet di lepre, dove la ricchezza del piatto si fonde con la robustezza del Barolo, e un brasato al Barolo con polenta, un classico che esalta le note terrose e speziate del vino.

Per i mesi più caldi, ti suggerisco una tartare di manzo con scaglie di tartufo estivo oppure un carpaccio di pesce spada affumicato, che con la loro freschezza bilanciano l’intensità del Barolo.

E per le serate invernali? Un osso buco alla milanese o delle pappardelle al ragù di cinghiale, piatti che richiedono un vino con corpo e personalità per eccellere.

Ma perché non osare anche con abbinamenti meno convenzionali? Prova il Barolo DOCG Contessa di Castiglione con un formaggio erborinato come un Roquefort o un cioccolato fondente al 70%, scoprirai un’armonia di gusti che ti sorprenderà.

Pronto per goderti l’esperienza con Barolo Docg Contessa di Castiglione?

Clicca su “aggiungi al carrello” e porta a casa tua un pezzo di Piemonte, direttamente dalla storica Canelli.

Il Barolo DOCG Contessa di Castiglione ti aspetta per trasformare ogni occasione in un ricordo indimenticabile.

E non preoccuparti per l’imballaggio: è certificato e totalmente riciclabile, perché rispettiamo il vino tanto quanto il pianeta!

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Barolo Docg Contessa di Castiglione”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione immediata, arrivo merce in 5/7 giorni.

Nessun minimo d’ordine per effettuare una spedizione.

Pagamento elettronico sicuro con Paypal o carta di credito.

Consegne in tutta Italia, sopra € 100 spedizione GRATIS!

Diritto di recesso entro 10 giorni dal ricevimento della merce.

Siamo a disposizione per ogni chiarimento sui nostri prodotti.

Per essere certi che i nostri prodotti arrivino nelle condizioni migliori direttamente a casa vostra, abbiamo scelto esclusivamente imballi di nuova generazione ad alta resistenza NAKPACK®

L'occasione non è quella giusta...?

Scegli la circostanza per trovare il vino giusto.

Aperitivo

Pranzo in famiglia

Cena tra amici

Cena formale

Cena romantica

Festa di compleanno

Ricorrenza importante

Dopo cena per viziarsi

Dubbi? Perplessità?

Non esitare, chiedi maggiori informazioni e trova il prodotto che si sposa alla perfezione con la tua occasione.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Cerca il tuo prodotto

AFFIDABILITÀ E SICUREZZA DURANTE TUTTA LA FASE DI TRASPORTO

NAKPACK® è il nuovo sistema di imballaggio porta bottiglie progettato e costruito appositamente per resistere agli urti e cadute più duri, ed è l’unico sistema certificato ed approvato dai più importanti corrieri nazionali ed internazionali.

Realizzati completamente in cartone ad alta resistenza, gli imballaggi sono riciclabili al 100%, vi invitiamo quindi a destinarli alla raccolta differenziata, in modo che i possano essere recuperati per produrne dei nuovi e avere il minore impatto ambientale possibile.

Le vostre bottiglie viaggeranno con la massima affidabilità e sicurezza durante tutta la delicata fase di trasporto.