Etichetta Primitivo del Salento Igt Boccantino

Hai mai pensato che il vino giusto possa essere la chiave per trasformare un semplice pasto in un’esperienza culinaria straordinaria?

Scommetto di sì!

Ecco perché devi assolutamente scoprire il Primitivo del Salento IGT “Boccantino”. Ma andiamo con ordine, partendo dalla radice di tutto.

Ideale con:

Antipasti e Stuzzichini da Aperitivo

Formaggi Freschi e Semi-stagionati

Legumi o Funghi

Preparazioni a base di Carni Rosse

Preparazioni a base di Pesce

Salumi

Benvenuto nel mondo del Primitivo del Salento IGT Boccantino.

Non è solo un vino, è un passaporto per la Puglia, una regione che racchiude una storia vinicola senza tempo. Immagina vigneti accarezzati dalla brezza marina, dove le uve Primitivo sono coltivate secondo il tradizionale alberello, un metodo antico usato per contrastare le difficoltà  del clima secco e caldo della regione.

Le uve Primitivo sono lasciate appassire naturalmente sulla pianta al sole e al vento del Salento. Poi, raccolte a mano, sono adagiate in piccole casse di legno e portate in cantina per iniziare il processo di vinificazione in rosso. Alla fine del processo produttivo il vino matura in botti di rovere francese per sei mesi. Si ottiene così un prodotto dal corpo robusto, con tannini morbidi e note di vaniglia.

Il viaggio sensoriale che ti farà vivere Primitivo del Salento Igt “Boccantino” inizia con un bel colore rosso rubino che illumina il bicchiere. Avvicinandolo al naso sarai avvolto da profumi di frutta rossa matura e leggere note speziate. E al palato? Freschezza ed armonia, seguite da un finale lungo e piuttosto persistente che ti invoglierà a fare un altro sorso.

Ma con quali pietanze è possibile abbinare Primitivo del Salento Igt “Boccantino”?

Potresti assaggiarlo con una Tiella Barese  una ricetta rustica pugliese a base di Riso, Patate e Cozze, arricchito da cipolla e pomodoro, dove il sapore del mare incontra la terra. La freschezza e la struttura del Primitivo rendono questo abbinamento un’esperienza unica. Oppure potresti abbinarlo ad un piatto di Fave e Cicorie selvatiche, due ingredienti poveri, le fave secche decorticate e le cicorie selvatiche, erbette spontanee dal sapore amarognolo, che insieme danno vita a un piatto rustico e saporito, ben bilanciato dalle note fruttate del Primitivo.

Oppure potresti degustarlo con una Caponata di Melanzane, la dolcezza dell’uva passa e l’acido del piatto trovano un contrappunto interessante con la struttura del Primitivo. O con una fresca ed estiva Tartare di Tonno con Crema di Avocado, stupendo i tuoi amici con un abbinamento inusuale. Il Primitivo supporta la ricchezza del tonno, mentre la sua freschezza si lega perfettamente alla salsa di avocado. Ma potresti anche abbinarlo a Mormora alla Piastra e panzanella di olive verdi e cucunci,  sì, è un pesce, ma con un’esplosione di sapori che il Primitivo non solo supporta, ma eleva.

Durante i mesi invernali invece potresti abbinarlo con un Tajine di Agnello con Prugne e Mandorle, un incontro fra la robustezza della carne e la dolcezza delle prugne, tutto accentuato dalla complessità di questo Primitivo. Oppure con il Cinghiale in Dolce Forte, una ricetta toscana che risale al medioevo, un mix di carne, cacao, pinoli e uvetta. Una sinfonia di sapori che il Primitivo riesce a orchestrare come nessun altro.

Una chicca per i più curiosi!

Il nome Primitivo deriva dal latino “primativus“, termine che si traduce con la parola “precoce”, ed è associato a questo vitigno perché le sue uve maturano prima delle altre. Già ad Agosto, infatti, si può iniziare la vendemmia.

Allora, che aspetti? Clicca sul bottone “Aggiungi al carrello” per portarti a casa questo affascinante viaggio in bottiglia.

 

 

 

Scheda prodotto

Il bicchiere corretto per Primitivo del Salento Igt “Boccantino”
è il Ballon rosso giovane.

È proprio quello che cercavi?

Acquista Primitivo del Salento Igt “Boccantino” ora!

Condividi

Descrizione

Benvenuto nel mondo del Primitivo del Salento IGT Boccantino.

Non è solo un vino, è un passaporto per la Puglia, una regione che racchiude una storia vinicola senza tempo. Immagina vigneti accarezzati dalla brezza marina, dove le uve Primitivo sono coltivate secondo il tradizionale alberello, un metodo antico usato per contrastare le difficoltà  del clima secco e caldo della regione.

Le uve Primitivo sono lasciate appassire naturalmente sulla pianta al sole e al vento del Salento. Poi, raccolte a mano, sono adagiate in piccole casse di legno e portate in cantina per iniziare il processo di vinificazione in rosso. Alla fine del processo produttivo il vino matura in botti di rovere francese per sei mesi. Si ottiene così un prodotto dal corpo robusto, con tannini morbidi e note di vaniglia.

Il viaggio sensoriale che ti farà vivere Primitivo del Salento Igt “Boccantino” inizia con un bel colore rosso rubino che illumina il bicchiere. Avvicinandolo al naso sarai avvolto da profumi di frutta rossa matura e leggere note speziate. E al palato? Freschezza ed armonia, seguite da un finale lungo e piuttosto persistente che ti invoglierà a fare un altro sorso.

Ma con quali pietanze è possibile abbinare Primitivo del Salento Igt “Boccantino”?

Potresti assaggiarlo con una Tiella Barese  una ricetta rustica pugliese a base di Riso, Patate e Cozze, arricchito da cipolla e pomodoro, dove il sapore del mare incontra la terra. La freschezza e la struttura del Primitivo rendono questo abbinamento un’esperienza unica. Oppure potresti abbinarlo ad un piatto di Fave e Cicorie selvatiche, due ingredienti poveri, le fave secche decorticate e le cicorie selvatiche, erbette spontanee dal sapore amarognolo, che insieme danno vita a un piatto rustico e saporito, ben bilanciato dalle note fruttate del Primitivo.

Oppure potresti degustarlo con una Caponata di Melanzane, la dolcezza dell’uva passa e l’acido del piatto trovano un contrappunto interessante con la struttura del Primitivo. O con una fresca ed estiva Tartare di Tonno con Crema di Avocado, stupendo i tuoi amici con un abbinamento inusuale. Il Primitivo supporta la ricchezza del tonno, mentre la sua freschezza si lega perfettamente alla salsa di avocado. Ma potresti anche abbinarlo a Mormora alla Piastra e panzanella di olive verdi e cucunci,  sì, è un pesce, ma con un’esplosione di sapori che il Primitivo non solo supporta, ma eleva.

Durante i mesi invernali invece potresti abbinarlo con un Tajine di Agnello con Prugne e Mandorle, un incontro fra la robustezza della carne e la dolcezza delle prugne, tutto accentuato dalla complessità di questo Primitivo. Oppure con il Cinghiale in Dolce Forte, una ricetta toscana che risale al medioevo, un mix di carne, cacao, pinoli e uvetta. Una sinfonia di sapori che il Primitivo riesce a orchestrare come nessun altro.

Una chicca per i più curiosi!

Il nome Primitivo deriva dal latino “primativus“, termine che si traduce con la parola “precoce”, ed è associato a questo vitigno perché le sue uve maturano prima delle altre. Già ad Agosto, infatti, si può iniziare la vendemmia.

Allora, che aspetti? Clicca sul bottone “Aggiungi al carrello” per portarti a casa questo affascinante viaggio in bottiglia.

 

 

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Primitivo del Salento Igt “Boccantino””

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spedizione immediata, arrivo merce in 5/7 giorni.

Nessun minimo d’ordine per effettuare una spedizione.

Pagamento elettronico sicuro con Paypal o carta di credito.

Consegne in tutta Italia, sopra € 100 spedizione GRATIS!

Diritto di recesso entro 10 giorni dal ricevimento della merce.

Siamo a disposizione per ogni chiarimento sui nostri prodotti.

Per essere certi che i nostri prodotti arrivino nelle condizioni migliori direttamente a casa vostra, abbiamo scelto esclusivamente imballi di nuova generazione ad alta resistenza NAKPACK®

L'occasione non è quella giusta...?

Scegli la circostanza per trovare il vino giusto.

Aperitivo

Pranzo in famiglia

Cena tra amici

Cena formale

Cena romantica

Festa di compleanno

Ricorrenza importante

Dopo cena per viziarsi

Dubbi? Perplessità?

Non esitare, chiedi maggiori informazioni e trova il prodotto che si sposa alla perfezione con la tua occasione.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte privacy

Cerca il tuo prodotto

AFFIDABILITÀ E SICUREZZA DURANTE TUTTA LA FASE DI TRASPORTO

NAKPACK® è il nuovo sistema di imballaggio porta bottiglie progettato e costruito appositamente per resistere agli urti e cadute più duri, ed è l’unico sistema certificato ed approvato dai più importanti corrieri nazionali ed internazionali.

Realizzati completamente in cartone ad alta resistenza, gli imballaggi sono riciclabili al 100%, vi invitiamo quindi a destinarli alla raccolta differenziata, in modo che i possano essere recuperati per produrne dei nuovi e avere il minore impatto ambientale possibile.

Le vostre bottiglie viaggeranno con la massima affidabilità e sicurezza durante tutta la delicata fase di trasporto.