Siamo ancora in zona rossa e i ristoranti restano chiusi. Però la Pasqua si sta avvicinando e serve un menù sfizioso per cercare di mantenere alto il morale.

Perché non creare un bel pick-nick sul balcone per Pasquetta? Il cestino in vimini, la tovaglia a scacchi rossi e bianchi e via! Viaggiamo con la fantasia come accadeva quando eravamo bambini e la nostra cameretta si trasformava in un luogo incantato. Un castello, il galeone dei pirati o qualsiasi altro luogo ci suggerisse la fantasia! Siamo costretti a restare a casa, ma potrebbe essere l’occasione giusta per creare un’avventura con i nostri figli e ritornare bambini anche noi! Sfruttiamo positivamente questo momento di festa!

Per semplificarti la ricerca ti lascio la mia idea di menù della festa di Pasqua con tutti i link alle ricette, così se sei interessato/a, puoi cimentarti in cucina, magari con l’aiuto dei tuoi figli! E questa festa sarà ricordata per l’atmosfera giocosa anziché per il covid. 

Antipasto salato o piatto principale del cestino da pick nick:

colomba salata

Colomba Salata

Sonia Peronaci ama proporre versioni salate e rivisitate dei classici dolci delle feste per giocare e stupire i commensali. Non poteva quindi mancare la Colomba Salata con pezzetti di prosciutto e formaggio al posto dei classici canditi e una bella glassa con pistacchi e mandorle! Insomma la fantasia inizia in cucina e con questa ricetta potrete far divertire i vostri bimbi che scopriranno come l’apparenza a volte inganna! Sembra dolce …. ma è salata!!!

torta pasqualina

Torta Pasqualina

Tavolartegusto propone la ricetta originale ligure della Torta Pasqualina con crema di bietole o spinaci, ricotta e uova intere. Una classica torta salata con effetto sorpresa! Immancabile nel giorno di Pasqua dove le uova sono protagoniste! Oppure per il classico pick nick “fuori porta” che per quest’anno sarà ribattezzato “sul balcone di casa o in giardino” per il giorno di pasquetta!

Quale vino potresti abbinare per questo menù di Pasqua sul balcone?

Ti ho proposto la rivisitazione salata di un dolce quindi continuo suggerendoti di abbinare la “rivisitazione” di un vino che sicuramente conosci solo in versione dolce: Moscato Giallo Goldmuskateller della Cantina Produttori St. Pauls. Appartiene alla grande famiglia dei moscati, ma è prodotto in versione secca e ferma, ideale come aperitivo per chi ama l’aroma inconfondibile del moscato. Stupiamo i nostri commensali con prodotti che non sono quello che sembrano! Giochiamo in cucina e divertiamoci!

Se invece scegli la torta pasqualina, potresti abbinare La Pettegola Vermentino Toscana Banfi, un vino giovane e fresco con sentori di frutta ed erbe aromatiche che aiuta a ripulire il palato dalla grassezza della ricotta e dell’uovo. Una scelta meno azzardata della precedente!

Continuiamo con il primo piatto del menù di Pasqua:

Spaghetti con le Vongole

Cucinaconeli ci propone un primo piatto all’apparenza semplice. Ma ci porta anche “dietro le quinte” insegnandoci le caratteristiche della materia prima e soprattutto le Tecniche di Cucina. Elisabetta Arcari organizza corsi di cucina interessantissimi sia on-line che in presenza (per quando si tornerà alla normalità)

cibo antidepressivo riso nero e gamberi

Riso nero alle acciughe, noci e gamberi

Il cibo, a volte, può essere un antidepressivo naturale e Cucinaconeli ce lo dimostra in questa sua gustosissima ricetta! Può essere anche un piatto unico se non hai troppa voglia di spadellare durante le feste! Comunque il risultato stupirà tutti i tuoi commensali!

Potresti abbinare una bollicina:

Franciacorta Docg Extra Brut az. agr. Le Marchesine è una bollicina italiana metodo classico con un bassissimo contenuto di zucchero, ideale anche per chi ha problemi di diabete o è attento alla salute. E’ un prodotto secco, asciutto, ma ben strutturato che accompagna piacevolmente la grassezza delle vongole e la nota acidula lasciata dalla scorza del limone.

Champagne Brut Cuvee Reserve Olivier Herbert è un prodotto fresco e ricco, dal perlage molto fine e poco invasivo che esalta le preparazioni a base di crostacei come il riso nero con i gamberi. Le note agrumate di arancia e brandy sono esaltate da questo Champagne de terroir intenso e persistente.

E se invece volessi proporre un secondo?

Carciofi Ripieni alla Napoletana

Mysia.info utilizza la Mammarella, un carciofo grande, tondo e dalle foglie carnose che si trova in commercio in questo periodo dell’anno (marzo) farcito con pangrattato, pecorino, aglio e prezzemolo tritato a cui vengono aggiunti olive e capperi o acciughe. Un secondo vegetariano veloce spiegato passo passo!

Fusi di pollo alla senape e bacon

Una rivisitazione del classico pollo al forno realizzato da Giallo Zafferano. Una ricetta succulenta e appetitosa dove la carne resta morbida grazie alla senape, ma allo stesso tempo croccante grazie alla fetta di bacon che avvolge la coscia di pollo. Ovviamente in abbinamento alle patate al forno!

Cosa potresti stappare?

Abbinare un vino ai carciofi è sempre un po’ problematico in quanto il carciofo è ricco di sali minerali e ha un gusto molto marcato. Per questi motivi ti suggerisco un vino rosso dalla buona struttura, morbido e fruttato come ad esempio Le Focaie Sangiovese Maremma Toscana Rocca di Montemassi. Questo prodotto riesce a ripulire il palato e riequilibrare la salivazione.

Invece con i fusi di pollo alla senape e bacon croccante, ti suggerisco di stappare Schiava Missianer Vernatsch della cantina Produttori di St. Pauls. E’ un vino poliedrico e atipico con note di frutta matura e di violetta. Un vino semplice da bere, ma raffinato e molto piacevole al palato!

E per concludere in bellezza questo menù di Pasqua mancano solo i dolci:

Pastiera Napoletana

Dolce tipico della Pasqua proposto da Sonia Peronaci. Un dolce tramandato di generazione in generazione! Potrai divertirti a prepararlo con i tuoi figli! E che soddisfazione quando farà bella mostra in tavola!!!

Attorno alla pastiera sono fiorite leggende favolose. Si narra che la sirena Partenope, dopo aver trovato dimora nel golfo tra Posillipo e il Vesuvio, ogni primavera riemergesse dalle acque per omaggiare i viaggiatori con canti melodiosi; le genti del luogo decisero così di ringraziarla offrendole 7 doni preziosi: farina, ricotta, grano, uova, fiori d’arancio, spezie e zucchero. Furono gli dei a mescolare sapientemente questi ingredienti da cui nacque appunto la dolce pastiera.

Profitterol Uovo di Pasqua

Cookpad ci propone la ricetta di Monica Solinas, un’idea originale che utilizza il mezzo uovo come vassoio per contenere i bignè! Insomma come ben sappiamo in cucina nulla va sprecato, anzi avanti con le idee creative per il riciclo! Ottimo come chiusura del vostro pick-nick sul balcone!

Che vino abbinare?

La Pastiera Napoletana è un dolce molto ricco, quindi ti propongo di abbinare un vino passito Verduzzo Friulano “Cratis” prodotto dall’azienda agricola Roberto Scubla. E’ un vino dal colore ambrato intenso con sentori di frutta secca, fichi, agrumi e caramello, ben supportati dalla tannicità dell’uva verduzzo cresciuta sulle colline marnose del Friuli. Un vino da meditazione ottimo in abbinamento ai dolci.

Il cioccolato, invece, è sempre la bestia nera per il vino, poiché varia in base alla miscela di partenza (la fava di cacao) e la presenza più o meno marcata di zucchero. Se utilizzi un cioccolato fondente ti consiglio di abbinare un vino rosso dolce come ad esempio Recioto Classico della Valpolicella Docg Domini Veneti. E’ un vino dolce e strutturato con intense note di frutta matura che fa gioire il palato con il suo sapore morbido e cremoso e che ben si accompagna all’aromaticità del cioccolato fondente!

Pronto per trascorrere la Pasqua in famiglia o la Pasquetta sul balcone o in giardino?

Spero di esserti stata utile! Se provi qualche ricetta o qualche abbinamento fammi sapere se ti hanno soddisfatto! Grazie

Tantissimi auguri!

Alessandra Limido e tutto lo staff di Enoteca Ravazzzani

Le bottiglie per te sono tutte uguali?

Allora ho quello che fa per te!
Scarica gratuitamente il mio e-book

I PUNTI CHIAVE PER SERVIRE IL VINO A TAVOLA

Mai più brutte figure, mai più impreparati a tavola, con alcuni semplici consigli saprai stupire i tuoi ospiti, garantito!

Potrebbe anche interessarti...

Questo articolo ti è stato utile?

Mi auguro di si, se così fosse lasciami un commento!

Lascia un commento

Cerca il tuo prodotto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi